piante coscientiBy Redazione Holystica – E se le piante fossero coscienti? E se fossero sensibili e reagissero a ciò che le diciamo? E se le nostre parole avessero un’effetto su di loro come lo hanno su di noi, come si comporterebbero?

L’esperimento proposto ai ragazzi di una scuola mostrato nel video al termine dell’articolo è davvero istruttivo in questo senso, e non solo per loro.

Siamo a Dubai, la proposta è di Ikea, è durata 30 giorni ed è terminata il 4 maggio scorso. Lo scopo dichiarato era di mostrare l’evidenza degli effetti della violenza verbale sulle piante, per rendere consapevoli i ragazzi di quello analogo sugli esseri umani.

Nella scuola sono state esposte dunque due piante identiche. I ragazzini dovevano prendersi cura di una e maltrattare l’altra.
Le due piante hanno ricevuto la stessa quantità di acqua, di luce e fertilizzante. L’unica differenza è stato l’atteggiamento degli alunni nei loro confronti.

piante coscienti


A una pianta venivano riservati complimenti, apprezzamenti e parole incoraggianti accompagnate da un tono della voce e gesti amorevoli; all’altra venivano rivolte offese e insulti. 
Per tutto il mese i ragazzini hanno anche registrato quello da dire alle piante, in modo che gli alberelli potessero ascoltare le loro parole 24 ore su 24.

Insomma, un trattamento davvero intensivo per le due creature del mondo vegetale!

 

 

Dopo un mese gli alunni sono stati chiamati a osservare il risultato delle loro azioni: la prima pianta dimostrava di crescere sana e rigogliosa mentre la seconda era palesemente sofferente, ingiallita e cadente.

 

piante coscienti

Un esperimento semplice ma di notevole effetto: mostra con inequivocabile evidenza che la violenza non è solo quella grossolanamente fisica e contemporaneamente che l’amore nutre la Vita.
Mostra la forza dei pensieri e delle emozioni che agisce sulla materia, e come tale forza sia resa massimamente potente dalla Parola.

(PS: grazie all’essere vegetale che si è prestato per la parte più difficile dell’esperimento a beneficio di una maggiore consapevolezza degli esseri umani; ci auguriamo che al termine della prova sia stato adeguatamente curato e riportato in salute)

Sara Siani
Redazione Holystica

http://www.tgcom24

 

 

 

 

v

 

 

Commenti Facebook
Google+

Pin It on Pinterest

Share This