Eventi

OPEN SESSION di BONES FOR LIFE

Posted by on Feb 17, 2016 in Eventi, Evidenza, News | 0 comments

OPEN SESSION di BONES FOR LIFE

feldenkrais

 

Metodo ideato e sviluppato da Ruthy Alon, insegnante israeliana Senior Trainer del Metodo Feldenkrais, che ha creato il programma Movement Intelligence, fondato sul metodo Feldenkrais.

Un sistema nuovo, straordinario, efficace, semplice di educazione somatica che mira a stimolare il rafforzamento del tessuto osseo e la riorganizzazione posturale attraverso il movimento.
Si lavora prevalentemente sulla consapevolezza del corpo e del movimento che è al tempo stesso mezzo e fine di questo metodo.
Il corpo apprende nuove modalità e nuove possibilità di muoversi e una più efficiente postura. La postura non viene intesa come rigida, immobile uno standard a cui mirare, bensì è intesa come allineamento “resiliente” e non statico, un allineamento capace di ri-trovare costantemente il proprio equilibrio, capace di portare il peso, di trasmettere la pressione/forza, di rispondere efficacemente agli stimoli, anche imprevisti, dell’ambiente esterno.
L’insegnante guida gli allievi con la voce e li conduce nella sperimentazione di movimenti semplici, piccoli, portando la loro attenzione alle sensazioni che man mano emergono dal corpo.
La straordinarietà e unicità di questo metodo risiedono sui presupposti che sono alla sua base:
– Non c’è un modello di movimento o di postura a cui aspirare, nella diversità che contraddistingue gli esseri umani ognuno sceglie il movimento e l’allineamento che è migliore per se stesso…. Si passa quindi da un modello di dualità giusto/sbagliato, corretto/errato, bene/male…. Ad un modello di unicità in cui ogni persona è al centro. In assenza di giudizio non si sperimenta più la “paura di sbagliare”. In questa nuova ottica l’allievo si dà la possibilità e la libertà di provare, sbagliare e riprovare. L’errore perde quindi la sua connotazione esclusivamente negativa. Questo crea nella persona una peculiare fiducia nella propria capacità di “apprendere” e trovare in sé stessa una soluzione non dicotomica, ma congruente, endogena, funzionale.
– Piacevolezza dei movimenti, principio “less is more”, richiamo diretto al principio del minimo sforzo del metodo Feldenkrais, la mente nel piacere (e in un ambiente sicuro, protetto) …apprende…..
– Apprendimento organico. Secondo la definizione di Wikipidia “L’apprendimento è un cambiamento relativamente permanente che deriva da nuova esperienza o dalla pratica di nuovi comportamenti, ovvero una modificazione di un comportamento complesso, abbastanza stabile nel tempo, derivante dalle esperienze di vita e/o dalle attività dal soggetto. Esso è dunque un processo “esperienziale”: le nostre esperienze, compresa l’attuazione di nuove attività, possono infatti influenzare significativamente le nostre connessioni neuronali e quindi le nostre strutture cerebrali.” L’apprendimento in questa disciplina non è lineare, accademico, è basato sull’esperienza, sulla sperimentazione. Il corpo fa esperienza e apprende. Il corpo fa esperienza del cambiamento. Questo ha una eco enorme, poiché partendo dal presupposto dell’unità mente-corpo dell’uomo, l’apprendimento del corpo si riflette sulla mente, ha un effetto diretto sulla plasticità del nostro cervello….e quindi, come si può ben comprendere, la risonanza di questo metodo va ben oltre la pratica corporea….
Nel BONES FOR LIFE il movimento diviene materia privilegiata di ricerca per aiutare lo sviluppo della persona nella sua interezza di corpo, mente e spirito.
Merita una riflessione il fatto che il Bones for Life lavora principalmente sulle “ossa”, ovvero sull’impalcatura del nostro corpo che, ritrovando il loro naturale allineamento, come le tessere di un “domino”, trasmettono la pressione, la forza, i nutrienti e, se ci si vuole addentrare in ambiti più sottili, l’energia. In antitesi con le “tendenze” del momento che si soffermano soprattutto sulla forma … con il BFL si lavora sulla struttura portante, senza la quale l’uomo non potrebbe nemmeno mantenere la propria posizione eretta…..
Questo metodo restituisce a ciascun individuo un ruolo attivo nell’apprendimento, nel self-improvement e, e sotto certi aspetti, nell’auto-guarigione.

Mi preme sottolineare che questo breve articolo di Introduzione al Bones for Life non vuole essere assolutamente esaustivo, ma vuole solo dare una indicazione di che cos’è questo metodo. Sottolineo, inoltre, che quanto riportato sopra deriva sicuramente dalla mia formazione, ma soprattutto dalla mia esperienza. Solo facendo esperienza in prima persona di questa disciplina, sul proprio corpo, sulle proprie cellule se ne può comprendere appieno l’efficacia e le potenzialità.
Sono un’entusiasta del BFL e ho raccolto l’invito di Ruthy Alon a divulgare questo metodo…perché mi chiederete….unicamente perché è uno strumento semplice per far stare bene me stessa e gli altri!!!
Chiudo con una citazione molto bella di Moshe Feldenkrais: “Il movimento è vita. Se migliori la qualità dei movimenti migliori la qualità della vita.”

Daniela Guerra
Insegnamente Bones for life

PER PRENOTAZIONI:
Daniela Guerra 347 5533661 email: daniela.war6@gmail.com
Centro Nuova Era 338 4173351 email: info@centronuovaera.it

Read More

LE CARTE DEGLI ANGELI-Il gioco della Trasformazione

Posted by on Dic 3, 2015 in Eventi, Evidenza, News | 0 comments

LE CARTE DEGLI ANGELI-Il gioco della Trasformazione

 

 

 

 

VENERDI’ 18 Dicembre ore 19,00

Maria Clotilde Robustelli vi introdurrà a…

carte degli angeli

 

Le Carte degli angeli sono 72 messaggi di ispirazione e meditazione che con parole chiave ci mettono in contatto con il nostro essere più profondo e le sue qualità essenziali, portando approfondimento nella ricerca interiore, chiarezza e direzione.

Le Carte possono essere utilizzate per diversi scopi nel nostro quotidiano. A partire da gennaio 2016 ci sarà un incontro mensile, di due ore, guidato da un facilitatore accreditato del Gioco della Trasformazione. L’obiettivo è creare uno spazio di gruppo nel quale incontrarsi e creativamente soffermarci sulla qualità-Angelo del mese, suggerita dalle autrici.

Vi aspettiamo per compiere insieme altri gioiosi passi verso la Nuova Era!

possibilità di parcheggio garage interno (tariffa ad ora)

 

Ingresso libero alla Presentazione

E’ gradito un cenno di adesione per una migliore organizzazione

 

Read More

Meditazione e Mindfulness Immaginale con Selene Calloni Williams e il Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero

Posted by on Nov 18, 2015 in Corsi, Eventi | 0 comments

Meditazione e Mindfulness Immaginale con Selene Calloni Williams e il Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero

 

campane e fiori

Dal 26 al 29 novembre 2015 presso Associazione Centro Nuova Era C.so Vittorio Emanuele,494 Napoli

Condotto da Selene Calloni Williams,  e con la presenza eccezionale del Rev. Gotatuwe Sumanaloka Thero, monaco eremita della tradizione buddhista Theravada, maestro di meditazione.

Eccezionale: Il corso – che è aperto a tutti – rilascia, a chi fosse interessato anche a un percorso formativo, 50 crediti CF per la Scuola di Formazione Istruttori Mindfulness (che, dunque, può essere completata con tre WEEK end online)! E crediti ECM per medici e psicologi!

In un luogo incantevole.

Informazioni e iscrizioni: cell.3384173351

info@centronuovaera.it o info@nonterapia.ch

LA MINDFULNESS IMMAGINALE

La Mindfulness – termine che designa lo stato di pienezza raggiunto attraverso la meditazione – è la meditazione unita alle neuroscienze e alla psicologia per darci un potente strumento per lo sviluppo e la realizzazione del potenziale umano. Il suo scopo, certamente unico, é di condurre il partecipante alla capacità di sviluppare una comprensione trasformativa dell’esperienza, rendendo il suo cervello più creativo e dinamico, inoltre é l’occasione per apprendere che il modello della nostra esperienza di vita è modificabile in ogni istante. Momenti di lucida visione e chiarezza intuitiva, sviluppabili attraverso la meditazione, corrispondono a una sorta di ‘riavvio’ (re-boot) del cervello che scioglie pattern mentali abituali e cristallizzati e ne ricostruisce altri più elastici, più ricettivi, più potenti.

Da molto tempo la meditazione è riconosciuta come un cammino laico adatto a chiunque, qualsivoglia sia la sua confessione religiosa, etnia o credo sociale. Appartiene a chiunque voglia migliorare la propria esperienza di vita. La presenza della meditazione anche in corsi per aziende rivolti a manager non dovrebbe stupire. Così come non ci si meraviglia più di fronte a molti “casi” di stress, ansia e depressione felicemente curati attraverso l’impiego della meditazione.

È scientificamente dimostrato che la meditazione agisce sulle sinapsi cerebrali e sulla produzione di endorfine, acuendo l’intuizione e innalzando la felicità. E non vi è dubbio sul fatto che quando si sta bene con se stessi si compiono azioni meravigliose.

La meditazione e il fare anima.

Selene Calloni Williams ha dimorato oltre sei anni negli eremi della foresta dei monaci theravada in Sri Lanka e Birmania. Diretta allieva del venerabile Ghata Thera, ha pubblicato vari scritti sulla meditazione tra i quali il recentissimo libro “Anche gli atleti meditano, seppur di corsa“, ed Mediterranee, che sta riscuotendo un grande successo in Italia portando molti sulla via delle meditazione. Rientrata in Europa, Selene si è trasferita in Svizzera, si è laureata in psicologia ed è divenuta allieva del celebre psicoanalista James Hillman, padre della psicologia immaginale, con il quale ha pubblicato “Corpo spirituale e Terra Celeste”.

L’insegnamento di Selene Calloni Williams unisce la tradizione più pura della meditazione degli eremi della foresta con la grande visione del fare anima di James Hillman ed in questo modo è capace di parlare al cuore degli occidentali in modo molto profondo.

Il racconto della vita nella foresta di Selene Calloni Williams è riportato nel libro “Anche gli atleti meditano, seppur di corsa“, una lettura che appassiona, cattura e trasporta, ma anche cambia molti luoghi comuni sulla meditazione e apre nuovi orizzonti alla pratica quotidiana del meditare.

IMMA: Imaginal Mindfulness Meditation Approach

Knowing and Seeing

IMMA costituisce una serie di raccolte privilegiate di esercizi di meditazione e risveglio. Queste Raccolte sono considerate i sentieri d’aiuto della Mindfulness Immaginale, consigliati a tutti i professionisti della relazione d’aiuto che intendono utilizzare la meditazione come strumento della loro opera

IMMA proviene dagli studi e dal cammino di ricerca di Selene Calloni Williams e Gotatuwe Sumanaloka Thero.

Si sono conosciuti nel lontano 1982. Il reverendo Sumanoloka era un monaco eremita Theravada ed abitava in una grotta nell’eremo della foresta di Abharana in compagnia del suo venerabile maestro Ghata Thera. Selene era una ragazzina che fu condotta nell’eremo dal suo maestro di yoga e scimanismo Michael Williams. Selene passò lunghi periodi nell’eremo, per circa sei anni, divenendo monaca a sua volta. Nel 1989, alla morte di Michael Williams, Selene tornerà in Europa, lasciando lo stato monastico. Si laureerà in psicologia, otterrà dei master nel Regno Unito, in Svizzera conoscerà James Hillman e fonderà il movimento della NONTERAPIA, scriverà molti libri, farà molti documentari e viaggi, e tornerà molte volte in Sri Lanka per meditare. Anche Gotatuwe Sumanaloka Thero, che é tutt’oggi Monaco buddhista theravada, verrà molte volte in Svizzera e in Europa per aiutare Selene ad insegnare la meditazione anche in Occidente.

Selene Calloni Williams e Gotatuwe Sumanaloka Thero insegnano meditazione dal 1990 sia in Asia, sia in Europa.

La Mindfulness nasce negli Stati Uniti e ha il merito di portare all’attenzione di medici e terapeuti la meditazione, contribuendo al notevole sviluppo di questa ultima.

L’approccio immaginale è l’impronta data da Selene Calloni Williams a tutte le discipline da lei divulgate: la meditazione, lo yoga, il counselling, l’esperienza della esplorazione delle vite passate (regressione), le esperienze transgenerazionali (costellazioni, psicogenealogia), lo Sciamanismo.

La visione immaginale è infatti una vera e propria rivoluzione del pensiero psicologico che nasce principalmente dall’opera dell’altro grande maestro di Selene, James Hillman.

Se con il termine Mindfulness si fa generalmente riferimento alla meditazione che incontra la psicologia, con il termine Mindfulness Immaginale ci riferiamo alla meditazione che incontra la psicologia immaginale.

L’impegno di Selene Calloni Williams e di Gotatuwe Sumanaloka Thero è rendere la meditazione fruibile dai professionisti della relazione d’aiuto senza snaturarne il carattere profondamente spirituale, sebbene non necessariamente religioso.

Le Raccolte di Pratiche o Protocolli sono state realizzate in un secondo tempo per rendere le pratiche della meditazione più facilmente fruibili dai professionisti della relazione d’aiuto.

La Mindfulness Immaginale pur essendo decisamente più spirituale e vicina all’insegnamento originario del Canone Pali della Mindfulness che viene dagli Stati Uniti, costituisce tuttavia non già un passo indietro, bensì un passo ulteriore di avvicinamento della meditazione alla psicologia e alla psicoterapia, perché contribuisce a porre chiarezza tra terapia e rituale, tra intervento anestetico ed esperienza estetica, tra bisogno di controllo, gestione, potere, e capacità di darsi nell’esperienza del sacro.

La Mindfulness Immaginale ha conosciuto in questi ultimi anni una repentina è fortissima espansione. I cosidetti immaginalisti, professionisti della relazione d’aiuto, che la insegnano sono ormai numerosi. Questo è dovuto probabilmente al fatto che la Mindfulness Immaginale dà molto sia a chi la apprende, sia a chi la insegna, ponendosi ogni volta come esperienza autentica.

La Mindfulness Immaginale è molto apprezzata non solo dagli assoluti neofiti, ma anche da chi può già ritenersi esperto di meditazione ancor prima di approcciare la Mindfulness. Chi conosce già la meditazione, infatti, si ritrova nella Mindfulness Immaginale poiché essa mette molta cura nel preservare l’aspetto intimo, spirituale, sacro, magico e profondo della meditazione anche quando la porta in ambito scientifico.

IMMALIFE: Imaginal Mindfulness Meditation Approach For Life – Il cammino del nutrire i demoni a mezzo della attenzione cosciente.

È il Protocollo specifico nel raggiungimento dei seguenti obiettivi:

Comprendere e Vedere:

  • stress
  • traumi
  • ansie e paure
  • tristezza e scoraggiamento
  • dipendenze
  • post-mortem
  • qualità del sonno
  • malattie, disagi, disturbi
  • problemi di relazione affettiva e sociale
  • problemi con la sessualità
  • problemi con l’energia del denaro

Selene Calloni Williams è l’iniziatrice del “metodo simbolo-immaginale” o “approccio immaginale” e della scuola italo svizzera degli immaginalisti. L’approccio immaginale è applicato a varie tecniche e discipline nell’ambito delle professioni fondate sulla relazione d’aiuto e nel campo della crescita personale. Per esempio la Mindfulness Immaginale, la Psicogenealogia Immaginale, le Costellazioni Immaginali, la Regressione Immaginale, ecc. L’approccio immaginale si caratterizza poiché non parte dall’Io e non ha come fine il rinforzo delle strutture dell’Io, bensì segue il cammino del “fare anima”, rappresentato dalla capacità di smaterializzare e depersonalizzare il reale.

Selene Calloni Williams ha fatto scuola. Oggi numerosi sono i suoi allievi che operano in centri privati e pubblici, in aziende e in istituti sanitari attraverso il metodo simbolimmaginale e, in particolare a mezzo della Psicogenalogia Immaginale e delle Costellazioni Immaginali.

Su esempio e incarico del suo maestro, Michael Williams, nel 1992, Selene fonda altresì il movimento dello Yoga Sciamanico, il quale vanta oggi numerosi allievi che hanno dato origine ad associazioni e centri in cui é possibile praticare lo Yoga Sciamanico.

La capacità  di abbracciare insegnamenti orientali ed occidentali è assai preziosa perché è in grado di tradurre il messaggio orientale in modi adeguati alle modalità di ricezione della psiche degli occidentali, i quali hanno una tradizione immaginale occidentale.

Read More

Incontri nel Ben-Essere

Posted by on Nov 17, 2015 in Attività, Eventi, Evidenza | 0 comments

Incontri nel Ben-Essere

Incontri nel Ben–Essere

 13354057-4-elements-set-of-four-beautiful-backgrounds

“Prendersi cura dei figli….che curano!”

 

…come può una famiglia accogliere, comprendere, contenere e spingere un adolescente, che vive il conflitto tra le sue esigenze biologiche, le sue emozioni e i limiti dei modelli sociali, a diventare un adulto?…

…un’altra cura è possibile?

 

Ne parliamo con Rosario Pennacchio

Medico Chirurgo
docente di materia medica e rimedi omeopaticiDipartimento di Farmacia -Università degli Studi di Napoli Federico II

Esperto in omeopatia, agopuntura  e  psicoterapia a  indirizzo  sistemico  relazionale.

 

Venerdì 11 dicembre ore 18.30 Centro Nuova Era 

possibilità di parcheggio garage interno (tariffa ad ora)

 

Ingresso libero

E’ gradito un cenno di adesione per una migliore organizzazione

 

Read More

MANTRA MADRE INIZIAZIONE DEL FULMINE A NAPOLI 14-15 Novembre 2015

Posted by on Nov 2, 2015 in Corsi, Eventi, Mantra Madre, News | 0 comments

MANTRA MADRE INIZIAZIONE DEL FULMINE A NAPOLI 14-15 Novembre 2015

Fenice

Questo è il tempo in cui la Natura si ritira in se stessa per ritrovare nelle sue profondità l’energia che le consentirà di risvegliarsi più avanti in tutta la sua bellezza… la meravigliosa avventura del Mantra Madre offre alla tua Anima la stessa possibilità di risvegliarsi a se stessa dopo averti condotto nelle profondità del tuo Essere a ritrovare la tua spada magica.
“Le cose cambiano repentinamente, ma dolcemente e in modo bello, come passano veloci le nuvole nei cieli dove il vento le accompagna, così, fratelli e sorelle, conquisterete il segreto stesso della trasvalutazione e la forza dell’ evoluzione dei corpi e delle menti. È come se vi venisse data una spada magica: mettetela immediatamente al servizio della Madre!” Michael Williams, Nuwara Elya, 1982.
Il Mantra Madre è un’antica disciplina di tecniche ed esercizi spirituali che appartengono alla tradizione dello yoga sciamanico e della famiglia del Fulmine Adamantino. Possiamo in un certo senso definirlo puro potere creativo che cambia la realtà, perché la realtà che vivi è una tua proiezione e puoi imparare,attraverso il Mantra Madre, a riassorbire il reale e guarire dal senso del materialismo e dell’oggettività delle cose divenendo il maestro delle cose e non la vittima degli eventi che si manifestano nella tua vita.
Durante il seminario del Fulmine ti verranno trasmesse potenti pratiche e rituali di auto guarigione e di guarigione e gli oracoli del giorno e della notte che ti renderanno sempre più consapevole e in relazione diretta con la fonte della rivelazione che risiede dentro ognuno di noi e ti avvicineranno a quella parte più profonda e istintuale di te, intimamente connessa con il mondo degli archetipi. Sperimenterai nel tempo, attraverso il respiro e la pronuncia del MM, il progressivo risveglio di parti sopite che ti restituiranno energia e la capacità di vedere la vita come una tua proiezione che imparerai a riassorbire .
Il respiro con il MM e’ il tramite per attivare una deprogrammazione delle nostre cellule e apportare un cambio reale e consapevole per noi e per la Terra in particolare in questo tempo di grande necessità.
Il Mantra Madre proviene dalla tradizione sciamanica della foresta e entra nelle città per ridare alla natura il suo respiro. Rispettando tutte le religioni, esso appartiene a tutte e a nessuna, rispettando tutte le culture, esso non chiede di coltivare alcun culto, alcuna credenza, la sua meta finale può essere definita con la parola risveglio, il suo obiettivo più immediato é lasciarsi ispirare dal sentimento di un’ecologia profonda.
Il Mantra Madre si articola in due seminari, detti del “Fulmine” e del “Diamante” alla conclusione dei quali si acquisisce la facoltà di Portatori del Mantra,ovvero la possibilità di trasmetterlo ad altri. La partecipazione ai due seminari dà la possibilità di accedere all’iniziazione a Custode del Mantra Madre che si tiene ogni anno a Edimburgo.Non è necessario frequentare i due seminari in una determinata sequenza.
Il seminario si svolgerà sabato 14 e domenica 15 novembre dalle 10,00 alle 18,00 con un’ora di pausa pranzo dalle 13,00 alle 14,00
Lo condurrà Loredana Salomone Custode del Mantra Madre allieva diretta di Selene Calloni Williams e Formatrice accreditata di Nonterapia.
per ulteriori informazioni clicca: http://www.nonterapia.ch/mantra-madre/
POST
Read More

Corso di Comunicazione Empatica

Posted by on Set 15, 2015 in Eventi, Evidenza, News | 0 comments

Corso di Comunicazione Empatica

Corso di Comunicazione Empatica

il dialogo che unisce

Workshop Sabato 21 Novembre ore 10,00-18,00

 

La Comunicazione Empatica si basa su gli insegnamenti di Marshall B. Rosenberg fondatore della Comunicazione Nonviolenta.

Il linguaggio che utilizziamo  molte volte crea separazione, conflitti, incomprensioni con noi stessi e con gli altri,  la Comunicazione Empatica ci offre gli attrezzi e le pratiche per    esprimerci con autenticità e ascoltare l’altro con empatia e ci permette di connetterci a ciò che vive in noi e negli altri momento dopo momento.  Impariamo un nuovo modo di comunicare che rafforza la nostra capacità di contribuire al nostro benessere e a quello degli altri. E’anche una pratica trasformativa della vita che considera come ugualmente importanti i bisogni ed i valori di tutti e che da valore alla connessione e all’ascolto reciproco piuttosto che ad avere ragione o a vincere.

Esiste una forza vitale comune che attraversa tutti noi, che attraversa tutta la vita, alcuni la chiamano energia o flusso divino,altri energia della vita. E’di ciò che stiamo parlando quando ci riferiamo ai bisogni e ai valori profondi. voci La comunicazione empatica offre un accesso ad una vita immersa in questa energia e ci offre gli attrezzi e le pratiche per arrivare al piano di autenticità dal quale vogliamo comunicare ed entrare in contatto con la profonda autenticità dell’altro.

Gli obbiettivi del linguaggio della nonviolenza sono creare una qualità di connessione con l’altra persona grazie alla quale vedrò sempre un’essere umano, non avrò dunque nei suoi confronti o nei miei nessun giudizio moralistico. Sviluppando questa qualità di connessione permettiamo che dal conflitto nasca un vero dialogo ed emergano nuove possibilità. L’illusione della separazione da sé e dagli altri scompare, finalmente ci sentiamo a casa nel mondo.

Cristina Buongiorno ci proporrà alcuni spunti di riflessione e alcuni strumenti pratici  per migliorare la nostra comunicazione e risolvere i nostri problemi relazionali. Questo corso è un’occasione per imparare esercitandosi. Ciascuno potrà provare in prima persona nuovi modi di relazionarsi e comunicare lavorando su situazioni personali

PER CHI E’ INTERESSATO AD APPROFONDIRE, SEGUIRA’ IL CORSO DI
INTRODUZIONE  SULLA
 COMUNICAZIONE EMPATICA NONVIOLENTA
di Marshall Rosenberg autore di “Le Parole Sono Finestre (oppure Muri)”

Conduttrice Cristina Buongiorno Studiosa e divulgatrice della Comunicazione Nonviolenta di Marshall Rosenberg. Sii è formata con trainer nazionali ed internazionali.  E’  socia fondatrice dell’ Associazione Comunicazione Empatica. Ha esperienza come formatrice, consulente relazionale, mediatrice dei conflitti.

per info e iscrizioni:

info@centronuovaera.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cristina Buongiorno ci proporrà alcuni spunti di riflessione e alcuni strumenti pratici  per migliorare la nostra comunicazione e risolvere i nostri problemi relazionali. Questo corso è un’occasione per imparare esercitandosi. Ciascuno potrà provare in prima persona nuovi modi di relazionarsi e comunicare lavorando su situazioni personali .  ambiti della nostra nostra vita
con situazioni personali e difficili in famiglia, al lavoro, con gli altri e con sé stes
so.

 

Read More
Prova Footer