Quando la vita è bloccata e non va più avanti, quando nonostante tutto l’impegno e gli sforzi, a volte la fatica, niente cambia, significa che vi  sono delle abitudini cristallizzate che vanno cambiate, se si vuole fare il passo successivo.

Le abitudini sono rette da programmazioni inconsce che danno vita a pensieri, emozioni, reazioni e comportamenti ricorrenti, creando una dipendenza dagli stessi, perchè le cellule del corpo sono abituate a ricevere l’equivalente chimico di queste emozioni ed ecco quindi perchè il pensiero positivo da solo è insufficiente: perchè col pensiero positivo si inseriscono pensieri potenzianti ma nell’inconscio continuano a risiedere le cause depotenzianti di queste abitudini e queste energie contrapposte generano poi conflitti interiori.

Poiché i recettori delle cellule sono abituati a ricevere le sostanze chimiche rilasciate in seguito, per esempio, ad una arrabbiatura o al senso colpa, mentre non conoscono la sensazione della fiducia, dell’autostima o altre, quando non ricevono più le sostanze chimiche corrispondenti ad un’emozione di bassa frequenza, le cellule mandano messaggi al cervello per segnalarne la carenza, il quale creerà poi pensieri destabilizzanti tendenti a portare l’individuo alla reazione che farà rilasciare le sostanze chimiche conseguenti. A questo punto si cade nella trappola e il processo diventa abitudinario. Questo meccanismo scatta ogni qual volta si voglia cambiare un’abitudine perchè le cause della stessa risiedono nell’inconscio e se non rilasciate continuano a generare dipendenza.

Nel nostro cervello, oltre alle abitudini formate durante la vita,  risiedono anche quelle che abbiamo ereditato dal nostro albero genealogico, quelle ricevute dalla coscienza collettiva ed anche altre nell’inconscio molto profondo. Le famose frasi ” somigli tutto a tuo padre/nonno/zio” piuttosto che “tua madre/nonna /zia”  si riferiscono a quei comportamenti , atteggiamenti, reazioni alla vita quotidiana proprie dei nostri ascendenti. Anche guardare costantemente i programmi televisivi e lamentarsi continuamente è dovuto all’abitudine, che fa scatenare la produzione di sostanze chimiche a cui le cellule del corpo sono assuefatte, tanto da non riconoscere la dipendenza all’emozione destabilizzante.

 

Che via d’uscita c’è  a tutto questo meccanismo, se c’è?

 

Cambiare le abitudini, per cambiare se stessi ed in definitiva la propria realtà, è possibile ed un aiuto potente nonchè efficace è dato dal ThetaHealing®, uno stile di vita, più che una tecnica, che permette, attraverso la connessione consapevole alla Sorgente di Tutto Ciò Che E’, di conoscere la motivazione profonda, vale a dire la credenza o convinzione, che regge le abitudini depotenzianti, consapevolizzarne le varie motivazioni per cui è stata acquisita ed infine risolverla e rilasciarla. Ma non solo: ThetaHealing® insegna anche come dare alle cellule del corpo le sensazioni che mancano loro senza le quali i recettori non fanno entrare le sensazioni potenzianti, quali possono essere, per esempio, la fiducia, l’autostima, la gioia, il vivere senza depressione, l’accettare l’amore nella propria vita e infinite altre.

 

Questo lavoro crea una nuova rete neurale, che facilita poi la persona nel suo vivere quotidiano, perché ThetaHealing® fa ritrovare il benessere di corpo, mente, Anima e Spirito attraverso l’Amore Incondizionato del Creatore Di Tutto Ciò Che E’.

 

Ecco una facilitazione rispetto all’articolo: affinchè da esso tu ne possa trarre i massimi benefici, scrivo un elenco di Download che si riferiscono alla tecnica del ThetaHealing®, la tecnica che io e Angelo insegniamo e utilizziamo nella nostra quotidianità.

  • Vuoi sapere che è ok e che è possibile per te acquisire nuove abitudini che riflettono la tua vera essenza, lasciando andare le vecchie e sentendoti completamente a tuo agio e al sicuro sapendo che lo meriti?

Per ricevere in te l’energia di questa sensazione, o Download, dì Sì a voce alta.

 

Se questo articolo ha suscitato in te l’interesse di conoscerci personalmente, puoi contattarci qui e con gioia parleremo con te.

 

Vuoi conoscerci?

Siamo Insegnanti / Operatori Olistici certificati dalla creatrice del ThetaHealing®  Vianna Stibal direttamente in USA dopo mesi di corsi.
Roberta: Trainer Olistico SIAF n. L0261T-OP disciplinato ai sensi della legge 4/2013
Angelo: Trainer Olistico SIAF n. L0260T-OP disciplinato ai sensi della legge 4/2013
Per conoscerci meglio leggi le nostre esperienze formative: Angelo Debbia e  Roberta Albe’

Vuoi sapere cosa facciamo? Clicca su Attività Professionali
Per alcune tecniche (es. ThetaHealing)  c’e’ la possibilità di fare sessioni anche via skype e/o telefono.   

 
TU SEI UN ATOMO DIVINO DELL’INFINITA SORGENTE: Namasté!!

 

 

Pin It on Pinterest

Share This